martedì 23 marzo 2010

Oops, I did it again.

Come da titolo, ci risiamo: anche per quest'anno il Giappone, e nello specifico la brulicante Tōkyō, avrà l'onore (?) di annoverarmi fra i suoi millemila turisti di Maggio. A dire il vero, oltre alla capitale mi sarebbe interessato visitare Sapporo per la prima volta, ma tempo e denaro sono come sempre tiranni; oltretutto, per motivi che trascendono la mia volontà, ho saputo soltanto da poco di poter fare questo viaggio, per cui urge organizzarsi in fretta e furia accantonando idee abbozzate e progetti indefiniti.
Mentre realizzo per l'ennesima volta quanto sia ipnotizzante il brano "Jasper" di Kimura Kaela, ancorato nella mia playlist ormai da mesi, rifletto sulle tante cose che mi piacerebbe fare e vedere nella mistica terra del Sol Mutante (cit. Gomarasca & Valtorta). Fra queste sicuramente rientrano lo sgolarmi al karaoke, il rimpinzarmi di katsudon fino a scoppiare e il tirar tardi ad Akihabara e Shibuya. Mi auguro di avere la voglia per aggiornare in loco, anche se sarà assai probabile che non lo faccia con assiduità. So già che la sera raggiungerò livelli inenarrabili di sbattimento e non avrò forza neanche per accendere il pc, ma conto di ovviare al problema servendomi spesso del portentoso Twitter, che è riuscito laddove tutti gli altri hanno fallito: infondermi il sacro dono della sintesi. Adesso che mi sono iPhonizzata, poi, sarà ancora più facile (tariffe infernali del proibitivo Roaming permettendo.)

Ora sarà meglio che vada a prenotare i biglietti, invece di ciarlare a vanvera sul blog.

4 commenti:

Maritozzo ha detto...

Watashi-tachi wa Tokyo he ikimaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaasss! ^_^

Anna Lafatina ha detto...

Ma che bello!!! Voglio andarci anche io in Giapponeeee!!
P.S. Ma qualche post in più no??
Era un piacere leggerti!

Rika ha detto...

oooh, fai un fischio quando sei da queste parti!

Salvatore Cosentino ha detto...

Quando vai a Maggio?