venerdì 11 luglio 2008

Il 7Eleven e i suoi fratelli.

Durante i nostri pellegrinaggi giapponesi ci siamo imbattuti di frequente nei konbini (d'altra parte é impossibile non incontrarne, sono disseminati praticamente OVUNQUE). Ma che cos'é esattamente un konbini?

La parola konbini , che si puó scrivere anche kombini, conbini o combini, é la contrazione del termine inglese Convenience Store (non dimentichiamoci infatti che i giappi adorano storpiare ed abbreviare le parole straniere! Ne sentono proprio l'esigenza, é piú forte di loro). Questi negozi non sono altro che dei minimarket dai prezzi davvero convenienti, come dice il nome (infatti con l'equivalente di 10 € ci compri davvero parecchie cose); sono aperti 24 ore su 24, 7 giorni su 7, ed al loro interno é possibile trovare pressoché di tutto, dalle bevande al dentifricio, dai gelati alla birra, dagli snack alle mutande e biancheria varia, dai prodotti per il make-up alle riviste, dai piatti pronti ai manga, dai medicinali alle ricariche per il cellulare, e offrono inoltre anche diversi servizi, come ad esempio quello di poter fare delle fotocopie o stampare fotografie e molto altro ancora.
La loro capillaritá li rende un punto di riferimento sicuro ed affidabile, poiché dovunque andrai sai che potrai sempre imbatterti in un rassicurante konbini! Si muore di caldo e ti si sono scaricate le pile del telecomando del condizionatore, ma é troppo tardi per andare a comprarle? Hai un buco allo stomaco, in casa non ci sono snack gustosi da mangiare ed é l'una di notte? Provi un irresistibile desiderio di comprarti l'ultimo numero di quel manga che ti piace tanto ma é giá tutto chiuso? Hai finito gli assorbenti/il sapone/il burrocacao/la lozione idratante/il mascara? Hai dimenticato di fare le fotocopie della relazione per domani, oppure di stampare quella foto tanto bella di te e del tuo lui? Niente paura, si va nel konbini sotto casa (sono cosí diffusi che praticamente ogni giapponese ne ha uno sotto casa), a qualsiasi ora! Insomma sono un'ancora di salvezza, quasi come un'oasi nel deserto, ed é inutile dire che mi mancano da morire adesso che sono tornata in patria (T__T)

Riassumendo, oltre al cibo, agli oggetti per l'igiene personale e alle riviste, alcuni dei servizi che vi si possono trovare sono:
  • Ricarica della batteria del cellulare (se siete lontani da casa e dovete fare una telefonata urgente ma il vostro cellulare é morto, qui troverete la soluzione!)
  • Fare fotocopie/stampare foto/inviare fax;
  • Ritirare denaro allo sportello come nei Bancomat;
  • Acquistare tessere telefoniche per le chiamate nazionali e internazionali;
  • Comprare un cellulare prepagato (se siete gaijin turisti occorre fornire l'indirizzo di residenza giapponese, va bene anche quello dell'albergo);
  • Scaldare in loco le pietanze comprate (un forno a microonde o una piastra elettrica sono infatti sempre presenti dietro al bancone);
  • Comprare sigarette;
  • Trovare videogiochi e CD musicali o addirittura scaricare giochi per il Nintendo su un'apposita scheda (lá il Nintendo DS é quasi un'istituzione, chiunque ne possiede uno).
Esistono molte catene di konbini (in totale, i negozi presenti su tutto il territorio nazionale sarebbero piú di 50,000, e il dato é in continuo aumento); il piú famoso e diffuso é il 7Eleven (nella sola Tokyo ce ne sarebbero 1,577, secondo le stime ufficiali), seguono il Lawson (il cui numero di stores a Tokyo è 896) e il Family Mart. Ce ne sono poi innumerevoli altri, come AmPm, SunKus, MiniStop (clicca QUI per il link del sito in inglese), CircleK, SaveOn, Newdays etc...abbiamo cercato di fotografarli tutti, ma l'impresa é fallita perché alcuni sono davvero rari e non li abbiamo trovati^^;

Questo é un 7Eleven ad Ikebukuro (cliccate sulle foto per ingrandirle);

Un Lawson, sempre ad Ikebukuro, con tanto di "fauna" giapponese tipica: notare infatti i due gyaru boys dai capelli decolorati davanti allo store^^

Un Family Mart, ad Ikebukuro;

Un AmPm, a Shiba;

Un SunKus, ad Ikebukuro;

Un Newdays, ad Akihabara;

Un MiniStop, a Shinjuku (l'unico di questa catena che abbiamo visto).

Ed ecco invece come si presenta un konbini al suo interno (aguzzate l'occhio e nella prima foto intravedrete il bakamarito nascosto tra gli scaffali):

Il reparto dei gelati, un sollievo nelle torride giornate estive tokyensi...

Parlando delle bevande, va detto che ce ne sono davvero per tutti i gusti: latte alla fragola, alla pesca, all'albicocca e a mille altri frutti diversi, creme di mais, succhi di verdura e frutta, millecinquecento tipi di té, duemila tipi di caffé, cappuccino e caffellatte (caffé con cioccolato, decaffeinato, extra tostato, latte al caramello, alla cannella, alla nocciola, con la panna, al limone e chi piú ne ha piú ne metta!!)

Ecco la sezione dedicata a manga e magazine, dove si puó notare anche la fotocopiatrice di fianco al salaryman in pausa pranzo che si "legge" beato una rivista porno, mentre sotto vediamo articoli di cancelleria e per l'igiene personale (si possono trovare anche dei biglietti di auguri per tutte le occasioni);

Per incontrare le esigenze di chi ha poco tempo, nei frigoriferi si trova ogni tipo di cibo precucinato e confezionato impeccabilmente, sia in versione o-bento (vassoi con un assortimento di pietanze) sia in versione mono, come ad esempio onigiri, panini, sushi etc, come si puó vedere qui sotto:

Per concludere, alcuni esempi di gustose schifezzuole: lo snack di Naruto, i mitici Pocky, i Toppo et similia.

7 commenti:

Stefania ha detto...

Bellissimo post!! waaa adesso non vedo l'ora di entrare in un kombini, sembra il paradisooo =ç=

lafrancese ha detto...

ciao!!
grazie per quest'incursione così particolare!
ci farà comodo aver visto le foto delle insegne per il nostro prossimo viaggio!

Salvatore Cosentino ha detto...

Grande...nello scaffale nell' ultima foto ci sono i bastoncini "TOPPO".
Era stata la prima cosa che ho comprato in Giappone, e mi trovavo sul treno da Ueno per Saitama.
Bei ricordi....ora che ci vado di nuovo farò la stessa cosa...TOPPO e Kirin.

ciao ciao

stefy ha detto...

Gran bel reportage sui miei adorati konbini! Sono uno dei luoghi che più mi mancano, del Giappone...

Elena ha detto...

Mi sono imbattuta in uno di questi konbini la settimana scorsa a Londra.....e per una come me che ha una sfrenata passione x il giappone è stato meraviglioso!! ^^
Lo sai che alle 19,30 prima della chiusura un simpatico omino giappo ha preso in mano un microfono e davanti al banco frigo del sushi e bento ha iniziato una lotteria a saldo!??!?!!Cioè ha cominciato a scontare tutta la merce x farsi di non avere rimanenze....che cosa simpatica!!!!!!!

Ciao, mooolto piacere!!
Elena

Lady Expressionist ha detto...

O_O addirittura cellulare prepagato e ricarica batteria?Cosa mi perdo in questo buco di città.

Ylenia ha detto...

T_T mi fa piacere trovare una Nippon-otaku come me! Mi mancano i konbini!!! Infatti sono in crisi di astinenza da UN ANNO da gyoza bento e tutti gli snack vari che si trovano solo in Giappo! Ho comprato su J-list...sapresti dirmi un altro online store per il food? ^3^ aah sto morendo!